clicca per abilitare lo zoom
caricamento...
Nessun risultato
apri la mappa
vista Roadmap Satellitare Ibrido Terreno La mia posizione A schermo intero prev Il prossimo
Ricerca avanzata
I tuoi risultati di ricerca

Vendere Casa: tutto quello che devi sapere

Pubblicato da fincasa sopra 5 Ottobre 2015
0

In tempi di crisi non è facile vendere casa, ma affidarsi ad una buona agenzia occupata nella compravendita immobiliare può rendere il processo meno stressante e potenzialmente più soddisfacente.
Scegliere l’agenzia di compravendita immobiliare
Le agenzie immobiliari che propongono case in vendita sono numerose, perciò è bene riflettere su quale prediligere rispetto alle altre.
Un primo consiglio è quello di scegliere un’agenzia di compravendita immobiliare vicino al proprio domicilio, così da poter aver sempre un contatto diretto con l’agente incaricato della casa in vendita.
Il secondo passo è decidere se affidare la casa in vendita con incarico in esclusiva o senza esclusiva: nel primo caso l’agenzia incaricata sarà una sola, nel secondo sarà possibile incaricare della vendita più agenzie contemporaneamente.
Creare un annuncio appetibile
La vendita della propria casa parte da un buon annuncio. Stabilire un contatto diretto con l’agente immobiliare significa collaborare per creare un annuncio che risulti interessante per i potenziali acquirenti. Perché un annuncio sia efficace ed efficiente è necessario sottolineare i punti forti dell’abitazione e nello stabilire il prezzo è consigliabile mantenere sempre un margine di trattativa, così da non rischiare di valutare troppo o troppo poco l’immobile.
Una volta definito l’annuncio è arrivato il momento di preparare la casa alla visita dei potenziali acquirenti; in questa fase un’abitazione curata e visivamente piacevole è fondamentale.
I documenti necessari alla vendita
Si arriva così all’ultima fase prima della vendita effettiva da parte dell’agenzia immobiliare. I documenti fondamentali da avere sotto mano quando si decide di vendere casa sono l’atto di proprietà, che certifica la provenienza dell’immobile, ad esempio derivante da eredità o da aggiudicazione di un’asta, planimetrie e visure catastali aggiornate, le certificazioni di conformità degli impianti e di prestazione energetica, il regolamento condominiale e il certificato di destinazione urbanistica in caso di vendita di terreni annessi alla proprietà immobiliare.

Confronto immobili